780/B Viale Antonio Gramsci
Zocca, Modena 41059
389.2652704
059.985313
info@ivansandrolini.it
commerciale@ivansandrolini.it

Siti Web


Quanto costa un Sito Web Professionale?

Credo sia interessante, per chi ha bisogno di un sito, sapere quali sono tutti i costi che concorrono a definire la cifra che compare nell’ultima pagina del preventivo per il sito web.

In questo articolo descriverò nel modo più chiaro possibile tutti i costi di un sito web efficace così da aiutarvi a capire se il budget che avete stanziato per il progetto è congruo. Non sono solito scrivere articoli tanto per fare e l’argomento necessita di essere spiegato bene quindi mettetevi comodi… avrete un pò da leggere!

Costi per la creazione di un sito web si dividono in tre tipi:

  1. I costi di marketing, variabile spesso non considerata dagli imprenditori.
  2. I costi di sviluppo (il costo di chi si occuperà dello sviluppo del sito web)
  3. I costi di manutenzione (il costo di chi dovrà occuparsi del suo aggiornamento)

Costi di Marketing

Quale bisogno soddisfa il tuo prodotto o servizio? Nel mercato è già presente una domanda per quello che offri? Si tratta di domanda latente o espressa?

Questo tipo di domande costituiscono l’inizio delle mie consulenze gratuite con gli imprenditori e devo ammettere che, spesso, non sempre le risposte sono chiare. È normale, un imprenditore deve conoscere moltissime discipline differenti e non può anche ricoprire il ruolo di esperto di comunicazione.

Nelle grandi imprese sono previste apposite figure ma il mio cliente tipo sono le piccole e medie imprese e in queste realtà spesso è il titolare che deve occuparsi di tutto.

Spesso, gli elementi fondamentali per una comunicazione efficace sono già all’interno dell’offerta ma non sono evidenziate nel modo corretto ed espresse attraverso uno statemant differenziante che aiuta i potenziali clienti a capire che siamo la risorsa migliore per loro.

Costi di sviluppo

Nei costi tecnici per lo sviluppo del sito web rientrano le voci relative alla creazione del sito web (scelta del cms più adatto, installazione e configurazione, creazione della grafica, aggiunta delle estensioni o dei plugin), quelle per la costruzione dell’alberatura dei contenuti e infine quelli di ottimizzazione del cms. A questi costi si aggiungono quelli per l’infrastruttura informatica che dovrà occuparsi di gestire il vostro dominio e i files che compongono il vostro sito web garantendovi visibilità costante e un buon livello di sicurezza affinchè il sito non venga manomesso.

Costi di aggiornamento

Nella voce “costi di aggiornamento” rientrano tutte quelle attività che vengono svolte per mantenere il sito web “vivo” e per far capire a Google che siete una buona risorsa per i vostri clienti.

Perchè mai dovrebbe importarvi?

Perchè l’obiettivo primario di Google è quello di fornire buoni risultati nella sua ricerca… dovete pensare che chi digita qualcosa nel motore è il primo cliente di Mountain View. Offrire i risultati migliori consente a Google di essere il motore di ricerca più utilizzato e di guadagnare miliardi di dollari con la pubblicità.

Devi essere la risorsa migliore per chi fa una ricerca

Se il tuo sito web non è una buona risorsa per i tuoi utenti e per Google tutti gli investimenti saranno sprecati, questo deve esserti chiaro.

 

Per potervi posizionare in rete dovrete:

  1. Scrivere contenuti utili agli utenti
  2. Diffondere in rete i vostri articoli, veicolandoli attraverso una corretta strategia
  3. Creare un collegamento tra le soluzioni offerte gratuitamente nei vostri contenuti e i vostri servizi a pagamento

Queste attività sono molto importanti e ci consentono di ricevere molte richieste e di lavorare grazie al sito web.

Costi sito web – La piramide.

I costi per il sito web possono essere visualizzati come una piramide in cui quanto più è solida la base tanto più il vostro business potrà arrivare in alto.

Tutto è nelle vostre mani e il vostro compito è definire l’agenzia che offre la scala di servizi più in linea con le vostre aspettative. Non è diverso che acquistare una macchina per rappresentanza.

Potete acquistare una 500 o una Ferrari. Entrambe vi porteranno a destinazione ma potrebbero avere una influenza diversa sull’opinione che il vostro cliente avrà di voi, condizionando la trattativa e la vostra capacità di generare business.

In conclusione non c’è un prezzo di riferimento per la realizzazione di un sito web … possiamo solo dirti che il nostro servizio è solido e ti aiuterà a costruire il  futuro della tua azienda all’interno di Internet, sia in termini di ricerca che di comunicazione.

Richiedi  un preventivo GRATUITO!!! —> 389.2652704 / info@ivansandrolini.it

 


Offerta di Primavera - Sito Start

Sito Start – Il tuo nuovo Sito chiavi in mano, semplice ma con tutte le funzionalità.

* 10 pagine

* 4 slider di infografica

* Form di contatto

* collegamento ad Analytics e Webmaster Tools

* Ottimizzazione Seo

* Mappa geolocalizzata

* Galleria Fotografica

* Redazione Testi

Valido dal 12/03/2018 al 05/05/2018

www.ivansandrolini.it Tel: 389.2652704 Email: info@ivansandrolini.it


Buono Sconto 200€

Buono Sconto di 200€ sull’acquisto di un nostro servizio *

* Realizzazione Siti Web, Moderni, Dinamici e Personalizzati

* Realizzazione Siti E-Commerce

Valido dal 08/01/2018 al 28/02/2018

www.ivansandrolini.it Tel: 389.2652704 Email: info@ivansandrolini.it


Voucher per la Digitalizzazione - Bonus 10.000 Euro

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

Cos’è

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

La disciplina attuativa della misura è stata adottata con il decreto interministeriale 23 settembre 2014.

Cosa finanzia

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

Le agevolazioni

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50{d97bc50ceab22245aad044fae9685ca472fc4fc5b1e8f57e806f3a7a82673879} del totale delle spese ammissibili.

Come Funziona

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in questa sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Per l’accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Raccontaci il tuo progetto,
noi siamo pronti a svilupparlo!!

www.ivansandrolini.it Tel: 389.2652704 Email: info@ivansandrolini.it

Leggi l’intero decreto


Realizzazione Video Aziendali


Hai bisogno di un video aziendale per far notare la tua azienda o i tuoi prodotti?
Raccontaci il tuo progetto, noi siamo pronti ad aiutarti a svilupparlo!! Il 90% di tutte le informazioni che percepiamo e che viene trasmesso al nostro cervello è visivo. Le fotografie ed i Video sono fondamentali per attirare l’attenzione e guidare il visitatore.

Persuasione, attrazione, coinvolgimento: i Video sono in grado di suscitare una gamma di emozioni talmente sfaccettata al punto che diventa impossibile definirla con certezza. Ma il video, se realizzato da creativi ed esperti del settore, è soprattutto un potente strumento promozionale.

Raccontaci il tuo progetto,
noi siamo pronti a svilupparlo!!

www.ivansandrolini.it Tel: 389.2652704 Email: info@ivansandrolini.it


Quante aziende sono online? Quando il business non può fare a meno del web

In Italia si riscontra una statistica decisamente significativa: il 68% delle piccole aziende non ha nemmeno un sito web. Per contro, il 97% degli utenti effettua ricerche online per trovare prodotti e servizi a livello locale.
Si tratta di un divario facilmente colmabile nella pratica ma difficile, spesso, da far comprendere a chi ha un proprio business ma non vede al di là del proprio naso.

In poche parole  SENZA UNA STRATEGIA MARKETING ONLINE ( Sito Web vetrina o Ecommerce ) il proprio Business ha notevoli perdite economiche.

Secondo Google infatti (quindi una fonte piuttosto attendibile), i business con una presenza online cresceranno più velocemente del 40% in più rispetto a quelli senza una presenza web.

Una ricerca portata avanti da Pay Pal un paio di anni fa rivela qualche numero interessante dello scenario italiano (nella ricerca sono coinvolti anche liberi professionisti):

  • Aziende che hanno un sito: 21,2%
  • Aziende con un e-commerce: 3,3%
  • Aziende che hanno intenzione di creare un negozio online: 19,7%
  • Aziende che NON hanno intenzione di creare un negozio online: 55,7%
  • Solo il 10,5% delle aziende che NON hanno un sito ha intenzione di crearne uno nei successivi 12 mesi

L’indagine poi rivela che chi ha una presenza (e si spera una strategia) online ha ottenuto ottimi risultati:

  • Il 78,3% ha migliorato la propria immagine
  • Il 37% ha migliorato il business a livello nazionale e ha aumentato le proprie vendite
  • Circa il 30% ha acquisito nuovi clienti e ha aumentato i propri margini

I dati che più mi hanno sorpreso sono due:

  1. Solo un’azienda su cinque è online.
  2. Il 55,7% delle aziende non pensano minimamente ad uno shop online (percentuale che sale addirittura al 60,8% nel commercio al dettaglio).

Conclusioni. Per la maggior parte di voi sembrerà ovvio, ma chiunque abbia a che fare con Pmi sa quanto sia difficile far comprendere questo concetto: qualunque sia il settore di provenienza, qualunque siano le dimensioni dell’attività, che si tratti di b2b o b2c, non si può fare a meno di una strategia di marketing online e quindi di un Sito Web.

www.ivansandrolini.it Tel: 389.2652704 Email: info@ivansandrolini.it


Il tuo Sito Web è Responsive?

Il tuo Sito Web non è Responsive? Contattaci Subito!!

 

Un sito web responsive è un sito che si adatta automaticamente al dispositivo che lo visualizza rimanendo sempre chiaro facile da navigare. Provate a restringere orizzontalmente la finestra del browser… vedrete che le informazioni si spostano e si adattano? Questo è un Sito Responsive.

 

Design Responsive: Wikipedia

Il design responsivo, o responsive web design (RWD), indica una tecnica di web design per la realizzazione di siti in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv), riducendo al minimo la necessità dell’utente di ridimensionare e scorrere i contenuti.

Il design responsivo è un importante elemento dell’accessibilità, la quale tiene conto inoltre di numerosi altri fattori, incentrati non solo sui dispositivi ma anche sulle caratteristiche dell’utente (quali: capacità cognitive, vista, difficoltà fisiche, e così via).

Sito non Responsive ..
abbiamo la soluzione !!!


Il Sito Web della tua azienda non è Responsive, quindi stai perdendo tantissimi clienti che non possono accedere al tuo sito da mobile !

Contattaci e troveremo la migliore soluzione per risolvere il problema e dare la giusta visibilità alla tua Attività.
Email : info@ivansandrolini.it Tel : 059-985313 / 389-2652704

 


Perchè sono importanti i Certificati SSL

Come riconoscere un sito certificato SSL

Non Sicuro:
Un sito privo di certificato SSL è riconoscibile per l’assenza del simbolo del lucchetto a sinistra dell’indirizzo web e non garantisce una connessione sicura a chi lo visita, soprattutto in merito al trasferimento di dati come quelli immessi tramite Moduli di contatto, Autenticazione utenti, Pagamenti, Registrazione utenti. Questo oltre a mettere a rischio la credibilità del tuo business penalizza la visibilità del tuo sito in quanto anche Google assegna maggior valore ai siti web dotati di certificato SSL, privilegiandoli nei risultati delle ricerche rispetto ai concorrenti.

Sicuro:
Un lucchetto verde a sinistra dell’indirizzo web identifica un sito sul quale è attivo e correttamente installato un Certificato SSL. Questo oltre a validare in modo univoco il sito che gli utenti stanno visitando, fornisce la garanzia di comunicazioni affidabili e sicure, criptate con protocollo https, tra il visitatore ed il sito web. I dati che vengono inseriti nei moduli di comunicazione, qualunque essi siano (dati anagrafici, credenziali di accesso, carte di credito, …) vengono criptati e non sono intercettabili da parte di nessuno.

Altamente Affidabile:
Quando tra il lucchetto e l’indirizzo web compare in verde anche il nome dell’azienda, si sta visitando un sito dotato di Certificato SSL di tipo EV (Extended Validation). Questo tipo di certificato è rilasciato solo in seguito ad una procedura di verifica molto accurata dell’azienda che lo richiede da parte dell’Autorità di certificazione e ratifica in modo chiaro e inequivocabile che il sito è proprietà di una struttura solida e ben fondata. Questo fornisce ai visitatori la massima garanzia sull’identità del sito, sull’affidabilità dell’azienda e dei suoi prodotti, sulla sicurezza dei dati trasmessi attraverso di esso e garantisce molto più prestigio e valore al brand aziendale.

Cos’è un certificato SSL?
Grazie all’utilizzo del protocollo HTTPS è possibile scambiare dati su internet in maniera sicura, in quanto questi ultimi verranno criptati utilizzando la tecnologia SSL (Secure Socket Layer).
Quando visitiamo un sito web, i dati che vengono scambiati tra il nostro browser ed il server sul quale viene ospitato il sito visitato possono essere intercettati, durante la trasmissione, da una terza persona che verrebbe a conoscenza dei dati trasmessi e ricevuti. Per evitare questo si utilizza https e la tecnologia SSL che permettono, attraverso l’utilizzo di un certificato SSL emesso da un ente certificatore, di criptare le informazioni trasmesse rendendole di fatto non intercettabili.

Che differenza c’è tra un certificato DV, OV e EV?
Sostanzialmente le Autorità di certificazione (Certification Authority) rilasciano tre tipologie di certificati che si differenziano per la modalità con cui un’azienda viene verificata dall’ente certificatori. Un certificato di tipo DV (Domain Validation) è il più semplice da ottenere, in quanto i tempi di emissione sono piuttosto brevi (1 giorno). Con questo tipo di certificato verrà “validato” esclusivamente il nome a dominio; questo significa che, basterà avere la possibilità di gestire ad esempio il DNS o le Email del dominio per il rilascio del certificato. Avremo quindi la certezza che lo scambio di informazioni tra il sito internet ed il nostro browser avvenga in modo criptato, ma non avremo la certezza del proprietario del dominio, su cui non verrà fatto alcun accertamento. Diverso il discorso per il certificato di tipo OV (Organization Validation) in cui viene fatta la verifica del richiedente e perciò verrà validata l’organizzazione. Durante la fase di verifica, chiamata “vetting” verranno convalidati i dati aziendali al fine di verificarne l’autenticità rispetto al dominio che si vuole certificare. Infine, il certificato EV (Extended Validation) rappresenta il più alto livello di validazione, in quanto la fase di vetting risulta essere molto accurata. Grazie a questo certificato si avrà la possibilità di esporre il proprio nome aziendale direttamente nella barra di navigazione (cosiddetta Green bar).

Perché dovrei acquistare un certificato SSL?
Un certificato SSL associato al tuo dominio lo rende di sicuro più autorevole agli occhi del visitatore. Inoltre avrai la certezza che i dati scambiati tra il tuo sito ed il visitatore siano criptati e non intercettabili. Se il tuo dominio contiene al suo interno form di registrazione utente, form per l’invio di email informative, moduli per il pagamento elettronico sicuramente necessiti di un certificato SSL per proteggere lo scambio di questi dati sensibili. Inoltre il motore di ricerca Google ha apertamente dichiarato di premiare, a livello di ranking, i siti che saranno esposti su internet attraverso una connessione sicura HTTPS.

Quale certificato SSL dovrei scegliere?
La scelta del certificato SSL più adatto alla tua attività dipende sostanzialmente dalla tipologia di sito internet che si vuole proteggere. Qualora il proprio sito internet abbia esclusivamente pagine statiche o comunque form di registrazione o invio mail, sicuramente la scelta più comune ricade sulla tipologia DV (Domain Validation) dove non viene fatta alcuna verifica a livello organizzativo ed il rilascio del certificato è pressoché immediato. Nel caso invece il proprio sito internet contenesse moduli per l’invio di dati relativi a carte di credito, ad esempio per la vendita di prodotti online, la scelta più adatta, dal punto di vista della sicurezza per l’acquirente, appare essere un certificato SSL di tipo OV (Organization Validation). Grazie alla validazione a livello organizzativo infatti, il proprio sito internet verrà percepito dall’acquirente come fortemente sicuro, aumentanto la sua propensione all’acquisto. Infine, il certificato EV (Extended Validation) è consigliato a quelle organizzazioni più strutturate che necessitano di mostrare il proprio brand nella barra di navigazione, al fine di dare la certezza assoluta al compratore di essere all’interno dello store di quel brand. L’investimento monetario risulta essere sicuramente più importante rispetto alle altre tipologie di certificati ssl, ma il ritorno in visibilità e affidabilità del brand è sicuramente maggiore.

Contattaci e sceglieremo insieme il Certificato SSL più adatto alle tue esigenze !!
Email : info@ivansandrolini.it Tel : 059-985313 / 389-2652704

 


Entra con Me nel WEB

La realizzazione di un buon Sito Web non è un compito facile ma sopratutto non ci si può improvvisare WebDesign. E’ vero ci sono tantissimi software in grado di creare Siti Web gratuiti e che ci permettono di personalizzare la nostra pagina aggiungendo solo logo e descrizione …  ma c’è una certa differenza tra avere un Sito Web “Fai da Te” e uno Professionale. Personalmente, credo che sia meglio non essere presenti nel Web piuttosto che avere un Sito improvvisato !!

L’aspetto più importante è che il Sito è la vostra vetrina e se un cliente vede una vetrina brutta, trascurata, vecchia, non curata, NON ENTRERA’ MAI NEL VOSTRO NEGOZIO !!!

Ecco alcune regole da seguire per avere un sito web di successo.

  • l’Idea – Un buon sito nasce sempre da una buona idea. Avere una buona idea non significa, necessariamente, avere scoperto la formula della fusione fredda! Personalmente cerco sempre di capire il perchè un azienda voglia essere presente sul web, il target a cui si vuole rivolgere e i servizi che vuole pubblicizzare maggiormente.
  • la Grafica – Un buon sito deve necessariamente avere un template ad alto impatto grafico. Ricordate, mediamente i visitatori rimangono in un sito per 8 secondi e se questo non li colpisce chiudono, cambiano sito e noi abbiamo perso un possibile cliente.
  • l’Usabilità – Secondo la definizione data dalla norma ISO 9241, l’usabilità è: “Il grado in cui un prodotto può essere usato da particolari utenti per raggiungere certi obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contesto d’uso”.
    Nel nostro contesto, un sito è usabile quando soddisfa le richieste dell’utente finale come facilità di accesso, navigabilità, comprensione dei contenuti e interazione.
  • SEO – Con il termine SEO  si intendono tutte quelle attività finalizzate ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte dei motori di ricerca. Un buon sito non può essere nella 3° pagina dei risultati di Google.
  • I  Social – Ad oggi i Social Network, Facebook in primis, sono fondamentali. Per questo è quasi Obbligatorio avere una Pagina Facebook, un Profilo Google my Business, una Pagina Instagram ecc… Ma ancora più importante è movimentare queste pagine e cercare di attirare sempre più “Amici”. Questo è possibile attraverso l’interazione tra Sito Web e Social !!
  • la Gestione – Un buon sito web non può essere creato e lasciato solo. E’ inutile spendere migliaia di euro per un progetto per  poi non aggiornarlo periodicamente. In più ci sono degli aggiornamenti che permettono al tuo sito di non diventare obsoleto ( pensa ad esempio ai dispositivi mobili, sono in continua evoluzione e il tuo sito deve sempre adattarsi ai loro standard ).

In conclusione per realizzare un buon Sito Web occorre Professionalità, Competenza e Cura nei particolari.

Email : info@ivansandrolini.it  Tel : 059-985313 / 389-2652704


Come creare un buon Sito Web

La realizzazione di un buon Sito Web non è un compito facile; Ci sono tanti elementi da tenere in considerazione e molte aree tematiche su cui andare ad agire. Nel web ci sono miglioni di siti e di aziende pubblicizzate. Ecco alcune regole da seguire per avere un sito web di successo.

  • l’Idea – Un buon sito nasce sempre da una buona idea. Avere una buona idea non significa, necessariamente, avere scoperto la formula della fusione fredda! Io personalmente cerco sempre di capire il perchè un azienda voglia essere presente sul web, il target a cui si vuole rivolgere e i servizi che vuole pubblicizzare maggiormente.
  • la Grafica – Un buon sito non può non avere un template ad alto impatto grafico. Ricordate, mediamente i visitatori rimangono in un sito per 15 secondi e se questo non li colpisce chiudono, cambiano sito e noi abbiamo perso un possibile introito.
  • l’Usabilità – Secondo la definizione data dalla norma ISO 9241, l’usabilità è: “Il grado in cui un prodotto può essere usato da particolari utenti per raggiungere certi obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in uno specifico contesto d’uso”.
    Nel nostro contesto, un sito è usabile quando soddisfa le richieste dell’utente finale come facilità di accesso, navigabilità, comprensione dei contenuti e interazione.
  • SEO – Con il termine SEO  si intendono tutte quelle attività finalizzate ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte dei motori di ricerca. Un buon sito non può essere nella 3° pagina dei risultati di Google.
  • la Gestione – Un buon sito web non può essere creato e lasciato solo. E’ inutile spendere migliaia di euro per un progetto e  poi non aggiornarlo periodicamente. In più ci sono degli aggiornamenti che permettono al tuo sito di non diventare obsoleto ( pensa ad esempio ai dispositivi mobili, sono in continua evoluzione e il tuo sito deve sempre adattarsi ai loro standard ).

In conclusione per realizzare un buon Sito Web occorre professionalità, competenza e tempo. Nulla si crea dal giorno alla notte.


Pagina 1 di 212